Vai al contenuto

Erezione Debole Dopo i 50 Anni – Quali Sono i Rimedi? | Titan Gel

Negli ultimi anni i vari mezzi di comunicazione hanno affrontato sempre di più il problema della disfunzione erettile, talvolta creando anche confusione tra le persone. Se da una parte è vero che c’è stato un netto aumento del problema negli ultimi anni, dall’altra parte le notizie presenti sul web e diffuse dai media spesso sono poco chiare e creano complessi anche in chi non ha una disfunzione ma solo un’insoddisfazione erettile. Questa confusione nasce soprattutto nelle persone che hanno un’erezione debole dopo i 50 anni, causata di solito dal fattore età.

L’American Urological Association descrive la difunzione erettile in questo modo:”incapacità di raggiungere o di mantenere un’erezione sufficiente per prestazioni sessuali soddisfacenti”, definizione abbastanza vaga che di per sé può creare complessi nei soggetti più deboli, convinti che le prestazioni soddisfacenti sono quelle che si vedono nei film porno dove gli scenari sono poco realistici.

La definizione più equilibrata e chiara potrebbe essere questa: incapacità di avere un’erezione semi-soda dopo una lunga masturbazione in condizioni sane (ovvero senza essere sotto l’effetto di alcol, di sostanze stupefacenti o di farmaci che possono ostacolare l’erezione). Le cause di una disfunzione erettile possono essere tante, fisiche e psicologiche, ma bisogna precisare che le erezioni deboli possono avere anche cause legate all’età, cosa che non vuol dire di aver anche fare sicuramente con una vera e propria disfunzione erettile, anche se è più comune nelle persone in età avanzata.

Se anche tu soffri di problemi di erezione, puoi leggere la recensione di TITAN GEL

Secondo gli studi effettuati in questo campo, l’Università di Chicago ha riferito che tra gli uomini con un’età compresa tra i 50 ed i 64 anni circa un terzo soffre di disfunzioni erettili, mentre tra quelli tra i 65 anni ed 85 anni la cifra è di circa il 44%, dati che mostrano che mentre questi problemi aumentano nelle persone più anziane più della metà non sviluppano mai questo problema, quindi nella maggior parte dei casi si tratta di insoddisfazione erettile.

L’erezione debole dopo i 50 anni può presentarsi e la maggior parte delle volte non si tratta di una disfunzione erettile, ma è un processo naturale ed inevitabile. Condurre una vita sana senza abusare di alcol, fumo ed altre sostanze nocive, condurre una vita che include attività fisica regolare, avere una vita priva di stress e rapporti relazionali soddisfacenti non solo possono aiutare a ritardare l’inizio di questo processo, ma anche garantire una vita sessuale soddisfacente.

L’erezione dipende dall’afflusso del sangue nel pene e le situazioni di stress, l’ansia da prestazione o altri problemi anche di natura fisica (diabete, problemi cardiaci, pressione alta, etc.) fanno sì che il sangue si concentri in altre aree del corpo, è importante quindi condurre una vita sana.

In pratica il sesso cambia, le erezioni deboli dopo i 50 anni sono normali, ma possono diminuire sia adottando una vita sana che seguendo abitudini diverse. Per esempio gli esperti consigliano di avere rapporti sessuali preferibilmente la mattina, di seguire movimenti lenti e di concentrarsi più sugli aspetti erotici che sull’atto in sé.

Spesso chi ha erezioni deboli dopo i 50 anni pensa di risolvere il problema con l’assunzione di farmaci, ma questi non solo non cambiano la situazione, ma assicurano solo erezioni temporanee senza far provare nessun tipo di emozione, oltre ad avere numerosi effetti collaterali. Accettare i cambiamenti, modificando le proprie abitudini sicuramente è il metodo migliore per far diminuire le erezioni deboli dopo i 50 anni, garantendosi una vita sessuale appagante.

Pubblicato

A proposito di

Davide Calabrese è un esperto di trattamenti naturali per l'aumento delle prestazioni sessuali. Scrive per numerose riviste online e non sull'argomento.